Primo incontro con la Dea Elsa

La Dea Elsa, una ragazza altolocata, sadica stronza e perversa che inizialmente cercava di nascondere questi suoi aspetti ma che in seguito sono finalmente emersi. Perchè stronza e sadica?

Perchè si è fatta pregare per anni prima di poterla incontrare, ed esaudire finalmente il sogno del suo ammiratore, MA! Come vedrete solo alle sue condizioni.

Sullo store abbiamo accennato alle pene passate in questi anni prima di poterla incontrare, speriamo di fare cosa gradita raccontando qualche aneddoto.

Definirei questa parte come: “passare il tempo libero ad illudere e umiliare un povero illuso”, ed è esattamente cosi che si può definire il primissimo incontro con la Dea Elsa. Ma andiamo con ordine. Un giorno d’estate la Dea Elsa convoca il suo ammiratore per un incontro serale in un noto bar del suo paese. Lui ci racconta che era estremamente felice, anche perchè convinto che finalmente riuscisse a leccare una scarpe, a sentire un odore di piede o a ricevere qualche assaggio di saliva di Dea. Arriva al luogo dell’incontro, in cui seduta a un tavolino c’è la Dea Elsa, insieme (sorpresa!) a due sue amiche, bellissime come lei, una alta e bionda vestita elegante con un paio di ballerine bianche, l’altra più bassa e riccia indossante un paio di shorts di jeans e converse. Dopo le presentazioni le ragazze partono in quarta con un’intervista, vogliono sapere di questo strano ragazzo. Da argomento scuola, lavoro e famiglia si passa al perverso, con le solite domande che fanno un pò tutte e parlando di piedi ecco un’altra sorpresa, la Dea Elsa sfila una delle ballerine che indossava ed ecco li il suo piede a mezzo metro di distanza. Perfetto, smaltato di un regale bordeux, lei ride e si guarda con le amiche che ridono insieme a lei, mentre l’ammiratore, ammira quello spettacolo.

Si passa poi all’argomento schiavitù e umiliazione, e da quel momento la situazione si fà piuttosto pericolosa, le ragazze cominciano a cambiare atteggiamento, cominciando a parlare di malattia mentale. Dopo vari insulti e degradazioni verbali, la biondina alta, porge una domanda: se ti dico di metterti a terra qui davanti a tutti a pancia in aria e muoverti come uno scarafaggio tu lo fai? Il nostro ammiratore al che tentennava, davanti a tutti cosi? Lei però non si scompose: devi farlo, che schiavo altrimenti. Era un posto veramente troppo in vista, troppe persone, per cui non si concluse nulla e l’amica della Dea dovette desistere. Dopo un pò le ragazze decisero di andarsene al che il nostro ammiratore, provò a proporre di appartarsi per poter fare qualcosa di umiliante comandato da loro, ma si rifiutarono e se ne andarono. Una volta arrivato in auto la beffa finale, arriva una telefonata da parte della Dea, le ragazze avevano raccontato tutto ai loro amici, che erano li al telefono con loro, da li cominciarono una serie di prese in giro, c’era chi insultava, chi rideva, le risate delle ragazze risuonavano forte attraverso il telefono e dopo una decina di minuti chiusero la chiamata per poi dileguarsi.

Quello che si prospettò in seguito fù una sequela ininterrotta di sfruttamenti virtuali, fino ad arrivare a questo recente e finalmente felice incontro, liberi da sguardi indiscreti.

 

Gif Preview & Download prima parte: Dea Elsa con amica degradazione in campagna

cap 01

EL Dea Elsa e amica degradazione in campagna PART 1 034

EL Dea Elsa e amica degradazione in campagna PART 1 046

EL Dea Elsa e amica degradazione in campagna PART 1 053

EL Dea Elsa e amica degradazione in campagna PART 1 070

Gif Preview & Download prima parte: Dea Elsa con amica degradazione in campagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*